Progetto interno

Il boom della consegna a domicilio

Il 2020 ha segnato un boom dell’e-commerce in particolare per il settore agroalimentare.

Dopo l’assalto ai supermercati, con l’avvento dell’epidemia di Covid-19 si è registrato un incremento della domanda di servizi a domicilio in continua crescita dall’inizio del lockdown: nel mese di aprile 2020, ad esempio, le richieste al servizio di food delivery Foodracers hanno segnato un +189% rispetto al mese di marzo 2020. 

L’esplosione del domicilio ha coinvolto anche i piccoli esercenti. Bar, gelaterie, pizzerie, vivai e locali di quartiere… per sopravvivere si sono giocati la carta della consegna a casa dopo le 18.

Previous
Next

Molte attività di quartiere, non solo del settore alimentare, fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria si sono attrezzate in autonomia per la consegna degli ordini cercando di tenere impiegate le proprie persone, potenziando un servizio già attivo oppure re-inventando il propio processo lavorativo.

Questo scenario nuovo ci ha ispirato e incoraggiato. Nei giorni in cui anche il nostro studio ha vissuto momenti di difficoltà operativa ed emotiva ci siamo messi a fare una delle cose che ci riesce meglio: disegnare.

Lo abbiamo fatto giocando con gli stereotipi, in maniera molto naïf, ma queste illustrazioni per noi hanno un valore profondo, il ricordo di un periodo difficile, che anche noi, nel nostro piccolo abbiamo affrontato con coraggio.

Nel periodo di emergenza è un dato di fatto che siano esplosi i volumi di ricerca con query legate a spesa/consegna a domicilio, in particolare in Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, alcune delle regioni maggiormente colpite.

Analizzando articoli e dati riportati a livello nazionale abbiamo notato come nonostante il trend di crescita solo una bassa percentuale delle imprese agroalimentari monitorate possieda un sito internet aziendale, e i numeri calano ancora se si considera chi possiede una e-mail dedicata alle vendite e un proprio canale di e-commerce.

Nel contesto attuale più che mai l’identità visiva aziendale e la presenza online si confermano uno strumento strategico e imprescindibile per affrontare la crisi.

Fonti
Foodracers.com
ilsole24 ore.com / Coronavirus, è boom di spesa online con consegna a domicilio / 11/03/20
ilsole24 ore.com / E-commerce, la richiesta aumenta ma solo il 16,5% delle imprese del food vende online/ 09/06/20
ilpost.it/come riapre il veneto/ 25/04/20

Pensi che anche la tua attività necessiti di un check-up della propria presenza online?
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…

ICOON è la fusione di due parole che raccontano cosa facciamo e come lo facciamo.
Accogliente come un bozzolo, questo è il luogo adatto per sviluppare nuove identità.
Ci trovi qui, operosi come bachi da seta.

ICOON snc di Guizzo e Donadini

piazza G. Marconi 21/A
31040 Trevignano (TV)
Italia

P.IVA e C.F. 05063820269

REA TV – 423136

SDI: SZLUBAI
PEC: icoon@pec.it