Categorie
Progetti

Sapis, dalle api con saggezza

Sapis

Dalle api con saggezza

In cosa consiste il progetto

Studio dell’identità visiva per l’azienda di Francesca De Stefani, apicoltrice di Valdobbiadene (TV).
Il core business iniziale è la produzione e vendita di miele, proveniente da 23 arnie di proprietà distribuite sul territorio di Valdobbiadene e limitrofi.

Obiettivo

Identificare e definire l’identità della nuova azienda, esaltando i valori e le caratteristiche di unicità che avvicineranno il pubblico ai prodotti di Francesca.

Ambiti creativi attivati

  • Studio del marchio
  • Immagine coordinata
  • Packaging
Sapis-logo-2x-b

Dal nome all'immagine coordinata

Lo studio dell’identità visiva di Sapis è cominciato dalla ricerca del nome aziendale.
Perché un marchio funzioni, non solo esteticamente, ma assolva il compito di comunicare
deve essere pensato e successivamente disegnato con l’intento di rappresentare un concetto, un’idea chiave.

Insieme a Francesca abbiamo isolato un aspetto fondamentale che potesse rappresentare le sue caratteristiche di persona e titolare e al contempo associarla simbolicamente alla figura dell’ape: operosa, saggia e lavoratrice.

“SAPIS”

SI SAPIS SIS APIS

(se hai sapienza sii un’ape: umile e laborioso)

Una volta definiti nome e payoff ci siamo concentrati sul disegno del marchio, cercando ispirazione direttamente in natura, riprendendo le forme organiche e sinuose dei favi selvatici.

Precedente
Successivo
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Skholè in movimento continuo

Polo culturale San Biagio di Callalta

Skholè in movimento continuo

Polo culturale San Biagio di Callalta

Skholè in movimento continuo

In cosa consiste il progetto

Studio dell’identità visiva per il nuovo spazio polifunzionale ospitato presso l’ex Scuola elementare di San Biagio di Callalta (TV).
All’interno di questo edificio sono ospitati numerosi eventi: mostre, concerti, meeting, cineforum e anche cerimonie.

Progetto svolto in collaborazione con
Studio Radici

Obiettivo

Proiettare attraverso l’identità visiva di Scholè i valori e le caratteristiche di unicità che avvicineranno il pubblico alla vasta e variegata offerta di proposte culturali.

Ambiti creativi attivati

• Studio del marchio
• Prodotti digitali
• Immagine coordinata 

Skhole-animazione-1920x1080

La storica architettura che ospitava le scuole elementari sanbiagesi viene col tempo progressivamente abbandonata. Il suo potenziale è però evidente a tutte le realtà del territorio e nel 2016 l’associazione Oblique riesce a rimetterla al centro dell’attenzione con un festival: così i sanbiagesi decidono di non volerla lasciare a sé stessa.
La richiesta viene accolta dall’Amministazione, che nel 2017 avvia i lavori di riqualificazione e ristrutturazione con l’intento di ricostruire uno spazio per la comunità.
A ottobre 2021 quell’intenzione si è concretizzata in Skholè – Polo cultura di San Biagio di Callalta.

Nasce così luogo in cui tutti possono interagire, creare, sognare, interrogarsi, condividere, costruire opportunità, portare novità.

Due volti di Skholè.

Questo è stato il nostro punto di partenza: unire il passato, il presente e il futuro.

Il passato rappresentato da un lettering rigido che strizza l’occhio allo stile di metà ventesimo secolo e le forme colorate e allegre a simboleggiare i vari ambiti che comporranno l’offerta di Skholè.

Delle forme semplici e memorabili che possano essere ricordate da tutti e che prestino servizio per tutti nei differenti materiali che andranno realizzati per veicolare l’identità del polo culturale.

Precedente
Successivo
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Monica Spinetta, ispirata dal lavoro di Munari

Monica - Laboratori Libri Latte

Una professionista
ispirata dal lavoro di Munari.

In cosa consiste il progetto

Identità visiva e strategie di presenza online per Monica Spinetta, formatrice per la prima infanzia.

Obiettivo

Creare un’immagine coordinata della professisionista dalla quale si senta profondamente rappresentata e che descriva con chiarezza la molteplicità di servizi e competenze offerte.

Ambiti creativi attivati

• Studio del marchio
• Prodotti digitali
• Immagine coordinata 

Molteplici esperienze maturate, una gamma di servizi dedicati all'infanzia da comunicare con completezza e professionalità.

Mamma di due bambini, attenta e senza pregiudizi, da sempre Monica studia le dinamiche di comportamento dei più piccoli in maniera innovativa e curiosa. Opera come consulente dal suo studio di Valdobbiadene (TV), ma si sposta in tutto il territorio limitrofo coordinando vari progetti e laboratori e seguendo in maniera privata le necessità delle famiglie.

Precedente
Successivo

Munari come ispirazione

I laboratori di Monica sono ispirati alla metodologia Bruno Munari, parte integrante della sua filosofia di insegnamento basata sul fare e sull’azione che il bambino esercita con materiali scelti e specifici, applicando tecniche chiare e semplificate. 

Questo profondo legame è stato una guida anche per lo studio del marchio e per altre scelte di branding legate ai colori, alle forme e alla sintesi dei contenuti.

Lo strumento principale che Monica utilizza per dialogare con le persone è il suo profilo Instagram dove ha la possibilità di raccontarsi e descrivere i suoi servizi e il suo approccio a chi ancora non la conosce o a chi la segue già da tempo e vuole informarsi sulle novità proposte.

Abbiamo accompagnato Monica in un percorso creato su misura per lei che la potesse rendere autonoma nella gestione dei propri social media, formandola però su alcuni aspetti fondamentali come l’importanza di strutturare un calendario editoriale e gestire con cura i contenuti.

Precedente
Successivo

Per Monica abbiamo progettato anche una serie di materiali coordinati da impiegare durante i laboratori e come promozione.

Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Mascia Brentel, una consulente davvero smart

Mascia Brentel

Una consulente davvero smart

In cosa consiste il progetto

Identità visiva e strategie di presenza online per Mascia Brentel, career strategist.

Obiettivo

Creare per Mascia un’identità visiva memorabile.
Comunicare con chiarezza i contenuti spiegando al pubblico una professione non convenzionale e il valore dei servizi che Mascia offre ad aziende e privati.
Individuare e sfruttare canali di comunicazione non convenzionale per il settore.

Ambiti creativi attivati

  • Studio del marchio
  • Immagine coordinata
  • Prodotti digitali

C’è un tesoro in ognuno di noi: serve qualcuno che ci aiuti a scoprirlo”.

Quasi casualmente, dopo la laurea in Psicologia, Mascia ha iniziato il percorso che si è rivelato essere ciò che ama di più fare: aiutare le persone a scoprire le competenze e le unicità che le distinguono le une dalle altre.

Mascia si definisce una “ricercatrice”, che rimane sempre stupita dalle capacità che le persone costruiscono giorno dopo giorno e spesso non riescono a vedere e a utilizzare al meglio. 

“C’è un tesoro in ognuno di noi: serve qualcuno che ci aiuti a scoprirlo”.

Una strada più attuale

Prima di iniziare a lavorare per Mascia, abbiamo sperimentato in prima persona i suoi servizi, il valore del suo lavoro e le sfumature che lo differenziano da quello proposto dai suoi competitor e più in generale dal settore dei consulenti/formatori.

Ancor prima di iniziare con il disegno dell’identità visiva che l’avrebbe presentata al suo pubblico, avevamo ben chiaro come team che i canali usati da Mascia per comunicare non sarebbero stati convenzionali, ma avremmo cercato una strada più attuale.

Qualche mese dopo questa scelta si è rivelata un’àncora di salvezza perché, nel momento in cui la crisi sanitaria nel 2020 ha imposto distanziamenti e chiusure, Mascia aveva già pronti gli strumenti per continuare a lavorare e parlare dei suoi servizi anche a distanza.

Insieme a lei abbiamo creato una serie di contenuti scaricabili a corredo dei percorsi di formazione che propone. Abbiamo strutturato poi una serie di video che, in autonomia e con competenze e attrezzatura di base, Mascia potesse registrare dal suo studio per mantenere il contatto con i suoi clienti e acquisirne di nuovi spiegando con concretezza il valore aggiunto della sua professione.

Infine, ma non da ultimo, abbiamo studiato e realizzato il primo podcast di Mascia perché in un periodo di incertezza e cambiamento, ci siamo resi conto che le cose da dire per lei erano davvero tante.

Precedente
Successivo
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Linea d’ombra: una profonda collaborazione

Linea d'ombra

Una profonda collaborazione

In cosa consiste il progetto

Progetti curati per Linea d’ombra nell’arco di dodici anni di collaborazione.

Obiettivo

Progettare l’immagine coordinata delle mostre e delle attività di promozione.

Ambiti creativi attivati

• Studio del marchio
• Prodotti digitali
• Immagine coordinata
• Vestizione dello spazio fisico

Nata nel 1996 da un’idea di Marco Goldin, che ne è il direttore, Linea d’ombra, che ha la sua sede in Palazzo dei Forestieri a Treviso, si occupa dell’organizzazione di mostre d’arte. Unica in Italia, fornisce la gestione completa di un evento espositivo dal momento della progettazione fino alla sua conclusione. Effettua inoltre la redazione e la stampa dei cataloghi d’arte, con una propria sigla editoriale.

Finora sono stati 11 milioni i visitatori alle mostre organizzate da Linea d’ombra, e oltre 10.000 le opere ricevute in prestito da più di mille tra musei, istituzioni e collezioni private di tutto il mondo.

ICOON segue con passione da dodici anni i progetti di comunicazione visiva dell’azienda.

Storie dell'impressionismo. I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin

29 ottobre 2016 – 1 maggio 2017  Treviso, Museo Santa Caterina

La mostra ha visto raccolte in sei sezioni 140 opere, quasi tutti dipinti, ma anche fotografie e incisioni a colori su legno, per raccontare, come prima mai fatto in Italia, le tante storie dell’impressionismo con approfondimenti su singoli protagonisti come tra gli altri Cézanne, Monet, Renoir, Degas, Gauguin e Van Gogh e indagini su temi centrali quali il paesaggio, il ritratto e la natura morta. Una mostra curata da Marco Goldin e da lui intesa quale sintesi delle suoi ampi studi su questi specifici argomenti.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Rodin
. Un grande scultore al tempo di Monet

24 febbraio – 3 giugno 2018  Treviso, Museo Santa Caterina

Curata da Marco Goldin e organizzata in collaborazione con il Musée Rodin di Parigi, la mostra ha concluso le celebrazioni del centenario della scomparsa di Auguste Rodin (1840-1917), il più grande scultore moderno.
Nel rinnovato Museo Santa Caterina, sono stati presentati tutti i suoi capolavori. 

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Il tempo di Giacometti. Da Chagall a Kandinsky.
Capolavori dalla Fondazione Maeght

16 novembre 2019 – 5 aprile 2020 Verona, Palazzo della Gran Guardia

Alberto Giacometti è stato il principale scultore del Novecento, innovativo oltre ogni dire. Dall’idea di rendergli omaggio in Italia nasce questa grande mostra di Linea d’ombra.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Tezenis, un’app per coinvolgere

Tezenis

Un'app per coinvolgere

In cosa consiste il progetto

Applicazione mobile per smartphone e tablet.

Obiettivo

Coinvolgere gli utenti in target nella creazione e condivisione di contenuti creati al suo interno con materiale inedito associato ai prodotti del brand.

Ambiti creativi attivati

• Prodotti digitali
• Immagine coordinata

Migliaia di download

Per Tezenis, il brand più giovane e dinamico del Gruppo Calzedonia, abbiamo progettato un’applicazione mobile che ha fatto divertire e appassionare un pubblico giovanissimo generando migliaia di download e un feedback molto positivo da parte del cliente.

La prima (a oggi l’unica) app utilizzata da Tezenis per parlare dei propri prodotti e coinvolgere migliaia di utenti nella condivisione sui social di contenuti creati direttamente al suo interno.

News, foto e video della collezione al centro di questa applicazione, con due funzionalità esclusive: Yourstyle, che permette di creare collage di immagini personalizzate con i capi della collezione, e Playpic, per giocare con le proprie foto e condividerle con gli amici.

L’applicazione è stata co-progettata con il contributo di Giovanni Atalmi.

Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Foodracers: il successo di un’app tutta trevigiana

Foodracers

Il successo di un'app tutta trevigiana

In cosa consiste il progetto

Applicazione mobile Foodracers, restyling del marchio e immagine coordinata.

Obiettivo

Lavorare su una nuova applicazione più intuitiva per l’utente. Creare un’immagine coordinata impattante e versatile partendo dal restyling del marchio.

Ambiti creativi attivati

Restyling del marchio
• Prodotti digitali
• Immagine coordinata

Foodracers ha portato il servizio di consegna a domicilio in provincia sfidando i colossi internazionali

Foodracers è una realtà nata e cresciuta in Italia, specializzata in food delivery.

Oggi l’azienda trevigiana conta più di 500 Racers attivi e oltre 1.000 ristoranti convenzionati in più di 40 città.

Foodracers  si impegna a diffondere la cultura del buon cibo consegnando ogni giorno milioni di ottime pietanze a domicilio, per consentire al suo pubblico di avere più tempo da dedicare alle cose che ama di più.

Un’app con più di 4 stelle

Lo strumento principale che Foodracers utilizza per dialogare con le persone è lapp per smartphone che abbiamo progettato con il fondatore Andrea Carturan partendo dall’analisi della versione precedente, studiandone una interamente nuova con focus sull’intuitività.

L’applicazione Foodracer ha raggiunto più di quattro stelle di valutazione con quasi mille recensione negli store  (App Store e Google Play).

Precedente
Successivo

L’identità visiva a tutto tondo

Partendo dal concetto del marchio esistente, ci siamo occupati del restyling dello stesso mantenendo intatto il concetto di movimento comunicato con le tre fasce orizzontali vicino alla F, ma caratterizzando ulteriormente l’iniziale F per renderla anche icona.

Il nostro studio ha realizzato la progettazione di tutti i materiali utili ad alimentare i diversi punti di contatto con i clienti, dalla fase di acquisizione fino alla consegna e al mantenimento della relazione nel tempo (e-mail marketing, automazioni e social media).

Precedente
Successivo
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Sial: parlare al consumatore tramite il prodotto

SIAL

Parlare al consumatore tramite il prodotto

In cosa consiste il progetto

Rendere l’identità visiva del brand contemporanea, attraente e competitiva attraverso un restyling senza disorientare il pubblico di riferimento.

Obiettivo

Restyling dell’identità visiva dell’azienda cartotecnica SIAL.

Ambiti creativi attivati

• Restyling del marchio
• Prodotti digitali
• Immagine coordinata

Parlare al consumatore tramite il prodotto

Il ruolo principale dei packaging realizzati dalla cartotecnica SIAL è quello di parlare al consumatore.

“L’astuccio deve colpire e attrarre i potenziali clienti, comunicare loro le qualità e le caratteristiche che differenziano il prodotto che contengono da quello dei concorrenti”.
ICOON si è occupata di fare esattamente lo stesso con il progetto svolto per SIAL!

Nel brief di assegnazione del progetto i titolari ci hanno chiesto di rendere la loro l’identità visiva più contemporanea, attraente e competitiva attraverso un restyling. Ci è stato raccomandato però di non disorientare il pubblico di riferimento, vista la posizione consolidata e qualificata nel settore cartotecnico.  Quello che serviva era solo un profondo ma delicato refresh, una nuova presenza online e una riorganizzazione dei contenuti di presentazione.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In egestas ultrices.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In egestas ultrices ex blandit fermentum. Suspendisse non tempor neque, sit amet porttitor est. Curabitur in odio sed tortor rutrum ultrices sit amet vel enim. Suspendisse posuere odio ante, ut egestas risus cursus quis. Praesent dignissim magna dictum viverra scelerisque.
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Linea d’ombra. L’immagine della grande mostra su Van Gogh

Linea d'ombra

L'immagine della grande mostra su Van Gogh

In cosa consiste il progetto

Identità visiva della mostra “Van Gogh. Tra il grano e il cielo” organizzata da Linea d’ombra.

Obiettivo

Progettare l’immagine coordinata della mostra che funga da cornice alle opere e al contempo sia fortemente memorabile.

Ambiti creativi attivati

• Studio del marchio
• Prodotti digitali
• Immagine coordinata
• Vestizione dello spazio fisico

La mostra

Una grande mostra dedicata a Vincent van Gogh svolta nella Basilica Palladiana di Vicenza: 129 opere, di cui 43 quadri e 86 disegni.

Eclatante nei numeri perché alla chiusura la mostra ha raggiunto il numero straordinario di 446.218 visitatori. Un numero di livello internazionale per Linea d’ombra, che ha posto Vicenza e la mostra dedicata a Van Gogh nella classifica mondiale delle esposizioni più visitate dell’anno 2018, la seconda più visitata in Italia.

Coprendo tutto l’arco della sua produzione, dal 1880 al 1890, e presentando tra l’altro fondamentali esempi relativi al disegno, ambito imprescindibile per l’artista, l’esposizione ne ha ricostruito con precisione l’intera vicenda biografica raccontata con la passione, vera e profonda, che Marco Goldin, il curatore, ha per Vincent van Gogh.

Nel brief di presentazione del progetto Marco Goldin ci ha chiesto di affiancarlo nel progettare l’immagine grafica della mostra: una cornice alle opere, non invadente, ma al contempo fortemente memorabile.

Il nostro studio ha seguito con entusiasmo e grande impegno un progetto tanto completo quanto articolato: dalla progettazione dell’immagine coordinata alla sua declinazione su tutti i supporti e punti di contatto.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In egestas ultrices.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In egestas ultrices ex blandit fermentum. Suspendisse non tempor neque, sit amet porttitor est. Curabitur in odio sed tortor rutrum ultrices sit amet vel enim. Suspendisse posuere odio ante, ut egestas risus cursus quis. Praesent dignissim magna dictum viverra scelerisque.
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…
Categorie
Progetti

Il boom della consegna a domicilio

Progetto interno

Il boom della consegna a domicilio

Il 2020 ha segnato un boom dell’e-commerce in particolare per il settore agroalimentare.

Dopo l’assalto ai supermercati, con l’avvento dell’epidemia di Covid-19 si è registrato un incremento della domanda di servizi a domicilio in continua crescita dall’inizio del lockdown: nel mese di aprile 2020, ad esempio, le richieste al servizio di food delivery Foodracers hanno segnato un +189% rispetto al mese di marzo 2020. 

L’esplosione del domicilio ha coinvolto anche i piccoli esercenti. Bar, gelaterie, pizzerie, vivai e locali di quartiere… per sopravvivere si sono giocati la carta della consegna a casa dopo le 18.

Precedente
Successivo

Molte attività di quartiere, non solo del settore alimentare, fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria si sono attrezzate in autonomia per la consegna degli ordini cercando di tenere impiegate le proprie persone, potenziando un servizio già attivo oppure re-inventando il propio processo lavorativo.

Questo scenario nuovo ci ha ispirato e incoraggiato. Nei giorni in cui anche il nostro studio ha vissuto momenti di difficoltà operativa ed emotiva ci siamo messi a fare una delle cose che ci riesce meglio: disegnare.

Lo abbiamo fatto giocando con gli stereotipi, in maniera molto naïf, ma queste illustrazioni per noi hanno un valore profondo, il ricordo di un periodo difficile, che anche noi, nel nostro piccolo abbiamo affrontato con coraggio.

Nel periodo di emergenza è un dato di fatto che siano esplosi i volumi di ricerca con query legate a spesa/consegna a domicilio, in particolare in Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, alcune delle regioni maggiormente colpite.

Analizzando articoli e dati riportati a livello nazionale abbiamo notato come nonostante il trend di crescita solo una bassa percentuale delle imprese agroalimentari monitorate possieda un sito internet aziendale, e i numeri calano ancora se si considera chi possiede una e-mail dedicata alle vendite e un proprio canale di e-commerce.

Nel contesto attuale più che mai l’identità visiva aziendale e la presenza online si confermano uno strumento strategico e imprescindibile per affrontare la crisi.

Fonti
Foodracers.com
ilsole24 ore.com / Coronavirus, è boom di spesa online con consegna a domicilio / 11/03/20
ilsole24 ore.com / E-commerce, la richiesta aumenta ma solo il 16,5% delle imprese del food vende online/ 09/06/20
ilpost.it/come riapre il veneto/ 25/04/20

Pensi che anche la tua attività necessiti di un check-up della propria presenza online?
Altri progetti di cui siamo (molto) orgogliosi…

ICOON è la fusione di due parole che raccontano cosa facciamo e come lo facciamo.
Accogliente come un bozzolo, questo è il luogo adatto per sviluppare nuove identità.
Ci trovi qui, operosi come bachi da seta.

ICOON snc di Guizzo e Donadini

piazza G. Marconi 21/A
31040 Trevignano (TV)
Italia

Tel.: 0423 1921683

P.IVA e C.F. 05063820269

REA TV – 423136

SDI: SZLUBAI
PEC: icoon@pec.it

Rimanere in contatto per noi conta davvero.

Ci piacerebbe invitarti nel nostro mondo e coinvolgerti nelle storie che scriviamo quotidianamente insieme ai nostri clienti e collaboratori.